rss Primo Piano

INDIRIZZI OPERATIVI PER IL CALCOLO DEL VALORE STIMATO DEGLI APPALTI E PER LA REDAZIONE DEL PROSPETTO ECONOMICO DI SERVIZI E FORNITURE

Al fine di rendere omogenea la determinazione del valore complessivo di un appalto pubblico, il Tavolo dei soggetti aggregatori regionali presso ITACA, nella seduta del 19 settembre 2019, ha approvato degli indirizzi operativi relativamente agli appalti di forniture e servizi. Lo scopo è quello di assicurare la qualità del dato e la confrontabilità delle informazioni. In particolare, una corretta definizione del valore complessivo dell’appalto è fondamentale: - per verificare gli obblighi previsti dall’art. 21 del Codice dei contratti pubblici di inserire le forniture/servizi nel programma biennale di forniture e servizi. È infatti obbligatorio l’inserimento delle forniture/servizi d’importo unitario stimato pari o superiore a € 40.0001; - per individuare la corretta procedura da seguire nell’aggiudicazione di un appalto con relativi obblighi di pubblicità (contratto di rilevanza europea oppure contratto sotto soglia); - per lo scambio di dati omogenei finalizzati alla programmazione integrata tra Soggetti aggregatori o altre centrali di committenza e stazioni appaltanti. A tal fine sono state analizzate le specifiche voci chiamate a concorrere o meno alla determinazione del valore stimato degli appalti.


Gestire la domanda pubblica come leva d’innovazione #5 - “Appalti e ricerca: un patto per l’innovazione”

Quali sono le strategie per realizzare un patto per l’innovazione che coinvolga pubbliche amministrazioni, imprese e centri di ricerca? Gli appalti innovativi come possono contribuire al raggiungimento di questo obiettivo? Sono alcuni dei principali argomenti al centro della 5^ tappa del Roadshow “Gestire la domanda pubblica come leva d’innovazione”, che si svolgerà a Roma l’11 dicembre presso l’Università Luiss Guido Carli (Aula 200) a partire dalle 09:30 e che si intitolerà “Appalti e ricerca: un patto per l’innovazione”. Dopo aver fatto tappa a Milano, Napoli e Bari, il Roadhsow a cura di AgID, Confindustria, Conferenza delle Regioni e Itaca, a un anno esatto dal suo inizio, torna nella capitale per riunire i protagonisti dell’innovazione pubblica e privata. Durante l’evento verranno illustrati i progetti in corso, volti a incentivare l’utilizzo degli appalti innovativi da parte delle pubbliche amministrazioni e favorire la partecipazione del mercato e del mondo della ricerca alle gare. Saranno, inoltre, discusse proposte e strategie su come costruire un ecosistema del procurement innovativo che valorizzi anche i contributi del mondo della ricerca.


Il mercato dei contratti pubblici nel periodo 2012-2018 secondo i dati degli Osservatori dei Contratti Pubblici delle Regioni e delle province Autonome

L’andamento ed alcune interessanti peculiarità del mercato dei contratti pubblici nelle singole Regioni e province Autonome è ricostruito attraverso l’elaborazione dei dati sulle procedure di affidamento avviate (CIG richiesti) e sulle procedure aggiudicate di importo pari o superiore a 40mila €. Le tavole statistiche allegate riportano in particolare i risultati dell’elaborazione delle informazioni delle sezioni regionali dell’Osservatorio dei Contratti Pubblici dell’Autorità Nazionale AntiCorruzione di cui all’art.213 comma 9 del D.Lgs 50/2016 (Codice dei contratti pubblici) che le stesse hanno condiviso nell’ambito del gruppo di lavoro ITACA “Osservatori Regionali Contratti Pubblici” al quale hanno affidato la ricostruzione di un quadro comparativo omogeneo, ovvero ottenuto a partire da una comune metodologia di analisi in grado di garantire la comparabilità dei risultati fra le diverse regioni / province autonome.


Istruzioni per la redazione del programma triennale dei lavori pubblici e del programma biennale degli acquisti di forniture e servizi di cui all’art.21 del codice dei contratti pubblici

Con decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, n.14 del 16 gennaio 2018, è stato adottato il “Regolamento recante procedure e schemi-tipo per la redazione e la pubblicazione del programma triennale dei lavori pubblici, del programma biennale per l'acquisizione di forniture e servizi e dei relativi elenchi annuali e aggiornamenti annuali” in attuazione dell’articolo 21, comma 8, del d.lgs. 50/2016. Al fine di dare supporto operativo alle amministrazioni nella compilazione e pubblicazione dei programmi il Gruppo di lavoro “Osservatori contratti pubblici” presso ITACA, ha elaborato uno specifico manuale recante “Istruzioni per la redazione del programma triennale dei lavori pubblici e del programma biennale degli acquisti di forniture e servizi di cui all’art.21 d.lgs.50/2016”. Il manuale, articolato per temi, prevede altresì un allegato contenente “Indirizzi operativi per il calcolo del valore stimato dell’appalto e per la redazione del prospetto economico degli appalti di servizi e forniture”.


Lo “Sblocca cantieri”: seminario sulle novità in materia di appalti pubblici ed edilizia

Seminario informativo e di aggiornamento organizzato dalla Regione Piemonte ed ITACA, nell’ambito del Salone RESTRUCTURA – Riqualificazione, Recupero. Ristrutturazione L’entrata in vigore della Legge 14 giugno 2019, n. 55, di conversione del decreto legge 18 aprile 2019 n. 32 (cosiddetto “sblocca cantieri”), nel prevedere ulteriori modiche al Codice degli Appalti, ha di fatto avviato una nuova fase, con carattere sperimentale, di regolamentazione del mondo dei contratti pubblici: il seminario presentato si propone di fornire alcuni spunti tematici. Come noto, infatti, tra le previsioni di maggior rilievo, si richiamano le disposizioni “sospensive” di alcuni istituti del D.Lgs. n. 50/2016: tra i principali si richiamano l’obbligo di centralizzazione degli appalti e la possibilità di ricorrere all’affidamento congiunto di progettazione ed esecuzione dei lavori (cosiddetto “appalto integrato”). Nell’ottica di semplificare l’iter di un appalto la legge prevede misure finalizzate alla riduzione dei tempi procedimentali nonché delle verifiche da attuarsi per la selezione degli operatori economici.


Mercoledì 25 settembre si è svolto il Seminario di presentazione della nuova PdR UNI 13:2019 - Aggiornamento del Protocollo ITACA

Mercoledì 25 settembre si è svolto a Milano, presso l’Auditorium G. Testori, Regione Lombardia, Piazza Città di Lombardia n.2, il seminario di presentazione della nuova PdR UNI 13, che ha adeguato ed aggiornato il contenuto dei criteri del Protocollo ITACA ai Criteri Minimi Ambientali ed alla normativa tecnica.
Il convegno, organizzato da ITACA, UNI e Regione Lombardia, con la collaborazione dei Consigli Nazionali degli Ingegneri e degli Architetti, oltre ad essere il primo evento informativo sul nuovo strumento è stato l'occasione per discutere con i maggiori esponenti del mercato di settore.
L’edizione 2019 della Prassi di riferimento UNI/PdR 13 è l’evoluzione del Protocollo ITACA per la valutazione della sostenibilità ambientale degli edifici.
In pratica la Prassi coniuga il ruolo della normazione tecnica UNI con i criteri di valutazione ambientale propri del Protocollo ITACA, che è uno dei principali rating system europei.


archivio >>

rss News

Convegno Orizzonti Verticali - Europa e Asia tra valorizzazione e innovazione

06/09/2019 - Il prossimo appuntamento con E2 Forum si terrà a Milano, 1 ottobre 2019, presso la Four Points by Sheraton, via Geloramo Cardano, 1. La tavola rotonda, organizzata da Messe Frankfurt Italia e promossa da ANIE AssoAscensori, in collaborazione con Fondazione Italia-Cina, sarà moderata da Silvia Botti, Direttrice di Abitare, media partner dell’evento.


ITACA partecipa al convegno - Nuove prospettive per un'edilizia pubblica sostenibile -

11/06/2019 - La Camera di Commercio di Milano, Monza, Brianza, Lodi ha organizzato un convegno a Milano presso la propria sede per il giorno 19/06/19 dal titolo "Nuove prospettive per un'edilizia pubblica sostenibile - L'applicazione dei Criteri Ambientali Minimi". ITACA interverrà descrivendo il lavoro di adattamento del Protocollo (che a breve diventerà la PDR UNI 13:2019) a quanto disposto dai CAM edilizia.


Conclusa a Scilla la Conferenza Internazionale SBE 2019

21/05/2019 - Si è conclusa venerdì scorso la Conferenza Internazionale SBE 2019 Sustainable Built Environment. Durante il dibattito sono stati affrontati temi di interesse anche per le possibili ricadute sul Protocollo ITACA quali l'integrazione dei sistemi di valutazione nelle politiche e nei processi decisionali delle autorità pubbliche nell'ottica della valutazione della sostenibilità dell'ambiente urbano costruito di fronte ai cambiamenti climatici; si è parlato anche dell'uso di sistemi di valutazione negli appalti pubblici, nei programmi di finanziamento, nei regolamenti, nei piani urbanistici e nelle politiche basate sugli incentivi. Numerosi gli interventi anche sulle strategie per l'armonizzazione dei sistemi di valutazione pubblica a livello di edifici, ambito urbano e ambito territoriale. Per ulteriori informazioni e per maggiori dettagli sugli interventi dei relatori si veda al seguente link: https://www.sbe19scilla.org/index.php


Conferenza del ciclo SBE (Sustainable Built Environment) a Scilla dal 16 al 17 maggio 2019

10/01/2019 - La Regione Calabria ospiterà, dal 16 al 17 maggio 2019, una delle Conferenze del ciclo SBE (Sustainable Built Environment). Il ciclo SBE 2018-2020 prevede 15 conferenze nazionali a Taiwan, Eindhoven, Valletta, Weimar, Helsinki, Praga, Milano, Graz, Cardiff, Temuco (Cile), Salonicco, Tokio, Sydney, Istambul e Scilla; una conferenza Mondiale in Svezia a Gothenburg nel 2020. Il focus della Conferenza SBE19 Scilla sarà incentrato su politiche, programmi e piani d'azione mirati a migliorare la sostenibilità dell'ambiente costruito. Durante il dibattito saranno affrontati temi di grande interesse: l'integrazione dei sistemi di valutazione nelle politiche e nei processi decisionali delle autorità pubbliche; l'uso di sistemi di valutazione negli appalti pubblici, nei programmi di finanziamento, nei regolamenti, nei piani urbanistici e nelle politiche basate sugli incentivi; le strategie per l'armonizzazione dei sistemi di valutazione pubblica a livello di edifici, ambito urbano e ambito territoriale. Ulteriori informazioni e il tool per l’abstract submission sono disponibili al seguente link: https://sbe19scilla.org/index.php


archivio >>

rss Convegni

11/12/2019
h: 9.30
Gestire la domanda pubblica come leva d'innovazione #5 - Appalti e ricerca: un patto per l'innovazione

Sede: LUISS Guido Carli - Viale Romania,32 - Aula 200 - Roma - Organizzazione: Itaca - AgiD - Confindustria



rss Rassegna stampa

30/09/2017 - Il Sole 24 Ore - Edilizia e Territorio Codice, passi avanti nei decreti per progettazione e piani Pa

27/09/2017 - Corriere della Sera Grandi opere i soldi ci sono perchè non li spendono? ripresa fragile

25/09/2017 - Corriere della Sera Senza le infrastrutture sarà una ripresa zoppa

23/09/2017 - La Repubblica Pedemontana serve il via libera dal governo

22/09/2017 - La Repubblica Diga Foranea, avanti tutta sul progetto patto Delrio e Signorini per l'opera

archivio >>