rss Primo Piano

Istituita la Certificazione di Esperto in Edilizia Sostenibile

Nasce grazie all'accordo tra CasaClima, ITACA e Certing, la prima certificazione italiana di Esperto in Edilizia Sostenibile. A partire dal prossimo 21 ottobre con la prima sessione d'esame sarà possibile ottenere la Certificazione di "Esperto in Edilizia Sostenibile". La nuova certificazione si articolerà su tre livelli (Base, Avanzato e Master) e consentirà ai professionisti che adottano i protocolli dei due enti nazionali, di vedere riconosciute le loro competenze nel settore dell'edilizia sostenibile secondo lo standard UNI CEI EN ISO/IEC 17024 come previsto dal DM 11 ottobre 2017 (CAM Edilizia) fra i criteri premianti. I requisiti per l'ottenimento della certificazione, oltre al titolo di studio ed alla relativa esperienza, sono, per quanto concerne il Protocollo ITACA, la qualifica di “Esperto” o di “Ispettore”.


Avviato il 1° corso di formazione per stazioni appaltanti su normazione e valutazioni di conformità.

APPALTI PUBBLICI: Accredia, UNI e ITACA avviano il 1° corso di formazione per stazioni appaltanti su normazione e valutazioni di conformità. L’obiettivo è quello di rafforzare le competenze delle amministrazioni, che diventano sempre più importanti anche alla luce del nuovo Decreto Semplificazioni. Coinvolti 120.000 Responsabili dei procedimenti, delle circa 30.000 stazioni appaltanti. Accredia, l’Ente unico nazionale di accreditamento, UNI, l’Ente nazionale di normazione, e ITACA, l’Istituto per l’innovazione e trasparenza degli appalti e la compatibilità ambientale, hanno avviato il primo corso di formazione nazionale per il personale delle stazioni appaltanti, in materia di normazione tecnica e valutazioni di conformità accreditate. Il corso, destinato alle amministrazioni pubbliche che promuovono la realizzazione di opere e acquisti e in particolare ai responsabili unici dei procedimenti (RUP), attua il Protocollo d’intesa sottoscritto dalle parti che prevede la collaborazione dei tre enti nella realizzazione di attività di formazione, diffusione e aggiornamento. Sono 120.000 i RUP coinvolti, delle circa 30.000 stazioni appaltanti, che hanno tempo fino al 30 settembre per completare il corso, erogato in modalità e-learning attraverso le piattaforme delle Regioni e di ITACA, con 7 moduli didattici, composti da video, testi e verifiche di apprendimento, necessarie per il rilascio dell’attestato da parte degli Osservatori regionali dei contratti pubblici.


Approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome le “Linee di Indirizzo: Sicurezza e salute nei cantieri di opere pubbliche in emergenza Covid19 – Prime indicazioni operative”.

Le linee d'indirizzo, approvate dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome nella seduta del 18 giugno 2020, elaborate nell’ambito di ITACA, sono il frutto del contributo di esperti regionali, con la fattiva collaborazione delle istituzioni pubbliche competenti, degli ordini e collegi professionali e delle parti sociali. Il documento, in particolare, è stato elaborato e condiviso nell'ambito di diversi tavoli tecnici: GdL "Sicurezza appalti", GdL "Capitolati e Prezzari", e GdL "Contratti pubblici". Si tratta di un utile strumento finalizzato a coadiuvare il committente pubblico nella gestione del cantiere a fronte dell’emergenza sanitaria, con l’obiettivo di garantire la salute e la sicurezza dei lavoratori, nel rispetto della disciplina di settore, nonché dei provvedimenti normativi, delle circolari e dei protocolli siglati durante l’emergenza Covid-19.


Il Protocollo ITACA alla EU Sustainable Energy Week

Tra il 22 e il 26 giugno è in programma la EU Sustainable Energy Week, iniziativa Settimana della Commissione europea dedicata alle energie rinnovabili. Quest'anno, anche a seguito dall'emergenza coronavirus, il tema scelto è "Beyond the crisis: clean energy for green recovery and growth". Si affronta, cioè, il tema del superamento della crisi, e di quanto l'energia pulita possa essere uno strumento di recupero e crescita sostenibile. Fra gli esempi di best practice italiana è stato scelto il Protocollo ITACA in quanto strumento di misurazione delle prestazioni ambientali dell’edificio o del quartiere e utilizzato da numerose Regioni e amministrazioni comunali in diverse iniziative volte a promuovere e ad incentivare l’edilizia sostenibile attraverso leggi regionali, regolamenti edilizi, gare d’appalto, piani urbanistici.


Sostenibilità ambientale in Edilizia: modifiche temporanee al Regolamento di formazione UNI PdR 13:2019

Il Comitato Promotore Protocollo ITACA in data 16/04/20, al fine di consentire il pieno svolgimento dell'attività formativa nonostante il perdurare dell'epidemia di Covid-19 ed in ossequio alle recenti norme di contrasto alla suddetta epidemia, in particolare del DLgs 18/2020 cosiddetto “Cura Italia”, ha deliberato che, fino al termine dell’emergenza sanitaria, termine attualmente fissato al 31 luglio 2020, sono consentite alcune deroghe al “Regolamento Corsi di Formazione UNI PdR 13:2019” approvato in data 26/11/19. Tali deroghe consentono l’attività formativa in modalità FAD, Includendo anche gli esami. Tali modifiche saranno rivalutate al cessare dell’emergenza Covid-19 ed allo scadere delle norme nazionali che hanno introdotto tali disposizioni.


Approvato il Regolamento di Formazione per Esperti della Prassi di Riferimento UNI 13:2019 - Protocollo ITACA

Il Comitato Promotore ha approvato il Regolamento di formazione per Esperti del Protocollo ITACA di cui alla PdR UNI 13:2019, per la valutazione della sostenibilità energetica - ambientale degli edifici. Il Regolamento disciplina l’organizzazione e la realizzazione dei corsi di formazione, riconosciuti dal Comitato Promotore del Protocollo ITACA, per i professionisti incaricati di redigere le "Relazioni di Valutazione" conformemente a quanto stabilito dal Regolamento Tecnico RT 33 di Accredia. Tali tecnici, nominati dai Committenti, eseguiranno le valutazioni della sostenibilità ambientale degli interventi per l’ottenimento dell’Attestato Protocollo ITACA secondo le procedure descritte dall'RT-33. I professionisti che seguiranno i corsi e supereranno l’esame finale saranno iscritti nell'Elenco dei professionisti Esperti della UNI/PdR 13:2019.


archivio >>

rss News

Convegno Orizzonti Verticali - Europa e Asia tra valorizzazione e innovazione

06/09/2019 - Il prossimo appuntamento con E2 Forum si terrà a Milano, 1 ottobre 2019, presso la Four Points by Sheraton, via Geloramo Cardano, 1. La tavola rotonda, organizzata da Messe Frankfurt Italia e promossa da ANIE AssoAscensori, in collaborazione con Fondazione Italia-Cina, sarà moderata da Silvia Botti, Direttrice di Abitare, media partner dell’evento.


ITACA partecipa al convegno - Nuove prospettive per un'edilizia pubblica sostenibile -

11/06/2019 - La Camera di Commercio di Milano, Monza, Brianza, Lodi ha organizzato un convegno a Milano presso la propria sede per il giorno 19/06/19 dal titolo "Nuove prospettive per un'edilizia pubblica sostenibile - L'applicazione dei Criteri Ambientali Minimi". ITACA interverrà descrivendo il lavoro di adattamento del Protocollo (che a breve diventerà la PDR UNI 13:2019) a quanto disposto dai CAM edilizia.


Conclusa a Scilla la Conferenza Internazionale SBE 2019

21/05/2019 - Si è conclusa venerdì scorso la Conferenza Internazionale SBE 2019 Sustainable Built Environment. Durante il dibattito sono stati affrontati temi di interesse anche per le possibili ricadute sul Protocollo ITACA quali l'integrazione dei sistemi di valutazione nelle politiche e nei processi decisionali delle autorità pubbliche nell'ottica della valutazione della sostenibilità dell'ambiente urbano costruito di fronte ai cambiamenti climatici; si è parlato anche dell'uso di sistemi di valutazione negli appalti pubblici, nei programmi di finanziamento, nei regolamenti, nei piani urbanistici e nelle politiche basate sugli incentivi. Numerosi gli interventi anche sulle strategie per l'armonizzazione dei sistemi di valutazione pubblica a livello di edifici, ambito urbano e ambito territoriale. Per ulteriori informazioni e per maggiori dettagli sugli interventi dei relatori si veda al seguente link: https://www.sbe19scilla.org/index.php


Conferenza del ciclo SBE (Sustainable Built Environment) a Scilla dal 16 al 17 maggio 2019

10/01/2019 - La Regione Calabria ospiterà, dal 16 al 17 maggio 2019, una delle Conferenze del ciclo SBE (Sustainable Built Environment). Il ciclo SBE 2018-2020 prevede 15 conferenze nazionali a Taiwan, Eindhoven, Valletta, Weimar, Helsinki, Praga, Milano, Graz, Cardiff, Temuco (Cile), Salonicco, Tokio, Sydney, Istambul e Scilla; una conferenza Mondiale in Svezia a Gothenburg nel 2020. Il focus della Conferenza SBE19 Scilla sarà incentrato su politiche, programmi e piani d'azione mirati a migliorare la sostenibilità dell'ambiente costruito. Durante il dibattito saranno affrontati temi di grande interesse: l'integrazione dei sistemi di valutazione nelle politiche e nei processi decisionali delle autorità pubbliche; l'uso di sistemi di valutazione negli appalti pubblici, nei programmi di finanziamento, nei regolamenti, nei piani urbanistici e nelle politiche basate sugli incentivi; le strategie per l'armonizzazione dei sistemi di valutazione pubblica a livello di edifici, ambito urbano e ambito territoriale. Ulteriori informazioni e il tool per l’abstract submission sono disponibili al seguente link: https://sbe19scilla.org/index.php


archivio >>

rss Rassegna stampa

30/09/2017 - Il Sole 24 Ore - Edilizia e Territorio Codice, passi avanti nei decreti per progettazione e piani Pa

27/09/2017 - Corriere della Sera Grandi opere i soldi ci sono perchè non li spendono? ripresa fragile

25/09/2017 - Corriere della Sera Senza le infrastrutture sarà una ripresa zoppa

23/09/2017 - La Repubblica Pedemontana serve il via libera dal governo

22/09/2017 - La Repubblica Diga Foranea, avanti tutta sul progetto patto Delrio e Signorini per l'opera

archivio >>