rss Primo Piano

Pubblicata la prassi di riferimento UNI-PdR 13:2015 sulla sostenibilità ambientale nelle costruzioni secondo il Protocollo ITACA

La UNI/PdR 13:2015, strutturata in 2 sezioni, è stata elaborata a partire dal Protocollo sviluppato da ITACA con il supporto tecnico-scientifico di iiSBE Italia e ITC-CNR. Elaborata coerentemente con le norme europee sulla valutazione della sostenibilità nelle costruzioni, in particolare con le norme predisposte dal Comitato Tecnico CEN/TC 350, la prassi di riferimento permette di formulare un giudizio sintetico sulla performance globale di un edificio, assegnando un punteggio indicativo del livello di sostenibilità ambientale. Tale punteggio viene determinato seguendo una procedura di valutazione dei criteri individuati che afferiscono alle 5 aree seguenti: qualità del sito; consumo di risorse; carichi ambientali; qualità ambientale indoor; qualità del servizio.


REGIONE LAZIO: NUOVO SISTEMA CERTIFICAZIONE SOSTENIBILITA' AMBIENTALE EDIFICI

E' stato presentato dalla Regione Lazio, durante il seminario pubblico svolto a Roma il 29 gennaio scorso, il sistema di valutazione e certificazione della sostenibilità ambientale degli edifici, con il quale la Regione dà piena attuazione alla legge regionale n.6 del 2012. Il nuovo sistema ha l'obiettivo di salvaguardare l'ambiente, il territorio e la salute degli abitanti promuovendo ed incentivando la sostenibilità energetico-ambientale nella progettazione e realizzazione di opere pubbliche e private. Il seminario, alla presenza dell'assessore regionale alle Politiche Abitative, Fabio Refrigeri, ha visto la partecipazione e l'intervento del Presidente di ITACA, Massimo Giorgetti, assessore della Regione Veneto, di ACCREDIA e CITERA. "Lo strumento messo a disposizione dalla Regione, basato sul Protocollo ITACA, - spiega Refrigeri - dalle caratteristiche altamente innovative, consentirà a progettisti e costruttori di riqualificare o realizzare edifici ad elevata sostenibilità ambientale in linea con gli indirizzi comunitari, offrendo allo stesso tempo la possibilità di attestare la qualità raggiunta attraverso un processo di valutazione, svolta da soggetti indipendenti e accreditati, potendo così usufruire degli incentivi economici e fiscali derivanti dalla certificazione, e dei benefici del mercato".


Corso abilitante di formazione Ispettori “Protocollo ITACA” (60 ore) rivolto ai professionisti, riguardante il settore edilizia residenziale – sede ROMA

Pubblicato l'avviso relativo al secondo corso di formazione abilitante per Ispettori “Protocollo ITACA”, di cui al Regolamento tecnico RT-33 ACCREDIA, rivolto a professionisti pubblici e privati del settore edilizia residenziale. Il corso, di 60 ore, strutturato in 12 moduli didattici con esercitazioni ed esame finale, si terrà a Roma presso la sede Filca CISL in Via del Viminale 43,dal 9 marzo al 31 marzo 2015. Il corso, in particolare, si rivolge ai professionisti che secondo il Regolamento RT-33 ACCREDIA opereranno per conto degli Organismi di Ispezione per lo svolgimento delle attività di verifica della conformità del progetto e/o dell'edificio secondo il Protocollo ITACA, ai fini del rilascio del certificato d’ispezione. I professionisti che supereranno il corso saranno iscritti in un apposito elenco pubblicato sul sito internet di ITACA.


Opere Incompiute: quale futuro? Nuove esigenze ed opportunità per il Paese – Roma, 13 gennaio 2015

Sono 692 le opere incompiute fotografate in Italia dall'anagrafe operativa presso il Ministero delle infrastrutture e trasporti, per le quali sono già stati spesi oltre 3 miliardi di euro. Dalle strade, alle scuole, dai loculi cimiteriali fino alle cosiddette "Vele di Calatrava". Per completarle, secondo le indicazioni delle amministrazioni servirebbe un circa un miliardo e mezzo di euro. Da qui è partito il convegno dedicato alle opere incompiute organizzato dal Ministero, dalla Conferenza delle Regioni e Province autonome ed ITACA, che cura con le tutte le Regioni la rilevazione. L'iniziativa ha rappresentato anche l'avvio della seconda fase in cui si dovranno individuare soluzioni e strumenti idonei al superamento di questo grave problema. L’iniziativa si è svolta in un luogo simbolo delle incompiute italiane: presso la Città dello Sport di Roma progettata dall’arch. Santiago Calatrava, presente al Convegno, progettata nel 2005 ed ancora rimasta purtroppo incompiuta. All'evento, presieduto dal Viceministro alle infrastrutture Riccardo Nencini, che si è concluso con una tavola rotonda, hanno partecipato Massimo Giorgetti, Presidente ITACA e assessore della Regione Veneto, Giuseppe Novelli, Rettore dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”, Bernadette Veca, Direttore Generale del MIT, Edoardo Cosenza, assesore della Regione Campania, Paolo Buzzetti Presidente ANCE, Leopoldo Freyrie, Presidenza Consiglio Nazionale Architetti, Armando Zambrano, Presidente del Consiglio Nazionale Ingegneri, Patrizia Lotti, Presidente OICE, e Carla Tomasi, Presidente FINCO. Nel corso del Convegno si è convenuto sulla necessità di un intervento normativo che istituisca un fondo nazionale dedicato al completamento delle opere incompiute e inviti anche i privati ad investire su tali opere con riconoscimento di specifici bonus fiscali in favore degli stessi.


archivio >>

rss News

Il Protocollo ITACA per la sostenibilità degli interventi a scala urbana - Contributo 7.1 aggiunto al X Rapporto ISPRA “Qualità dell’ambiente urbano”

22/01/2015 - ISPRA, Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale, nella fase di preparazione dell’annuale Rapporto, ha dimostrato interesse per le attività svolte da ITACA rivolte alla costruzione di strumenti per la valutazione della qualità edilizia e delle trasformazioni urbane, chiedendo di elaborare un contributo su questi temi per inserirlo nella edizione 2014del Rapporto che è stato presentato . a Roma, presso la Sala UNICEF il 18 dicembre scorso. Il X Rapporto “Qualità dell’ambiente urbano”, frutto del lavoro coordinato e condiviso dall’intero Sistema Agenziale ISPRA/ARPA/APPA e della collaborazione con Enti e Istituti di livello nazionale, presenta i dati relativi alle principali tematiche ambientali in 73 Comuni capoluogo di provincia, con l’obiettivo di divulgare la migliore informazione ambientale disponibile a livello nazionale. Ad accompagnare il Rapporto aree urbane, la presentazione di un Focus di approfondimento tematico su “Le città e la sfida dei cambiamenti climatici” ricco di contributi scientifici multidisciplinari sui temi di adattamento e mitigazione in cui è stato inserito il contributo “7.1 IL PROTOCOLLO ITACA PER LA SOSTENIBILITÁ DEGLI INTERVENTI A SCALA URBANA” che documenta l’attività fin qui svolta dal GdL interregionale e curato da C. Gandolfi - Regione Toscana , R. Montalbini – Libero professionista, C. Capitanio, F. Appendino, E. Bazzan - iiSBE Italia


Piano Nazionale Anticorruzione: la formazione offerta dal Master APC

17/11/2014 - Disponibile online il Piano Nazionale Anticorruzione. Le pubbliche amministrazioni, in applicazione della legge n.190 del 6 novembre 2012, sono obbligate alla programmazione di adeguati percorsi di formazione (p.48) e di iniziative formative riguardanti i temi dell’etica e della legalità (Codici etici, codici di comportamento, etc.). Ricordiamo che il Master APC offre, all’interno dell’ormai consolidato programma didattico, moduli specifici su questi temi.


La modalità di realizzazione degli appalti pubblici in Alto Adige

12/09/2014 - La Provincia Autonoma di Bolzano presenta una puntuale analisi dei dati relativi alle procedure di gara e di affidamento pubblicate sul sistema informativo contratti pubblici (SICP) nel corso del 2013.


Conoscere le mafie, costruire la legalità

06/08/2014 - La Regione Veneto, in collaborazione con ANCI Veneto e con l’associazione “Avviso Pubblico. Enti locali e Regioni per la formazione civile contro le mafie” ha approvato il Piano Attuativo, per il biennio 2014-2015, delle iniziative formative congiunte e di comunicazione, in attuazione della legge regionale 20 dicembre 2012, n.48 “Misure per l’attuazione coordinata delle politiche regionali a favore della prevenzione del crimine organizzato e mafioso, della corruzione nonché per la promozione della cultura della legalità e della cittadinanza responsabile”.


archivio >>

rss Convegni

13/02/2015
h: 9.30
Seminario Single Market Forum : Verso un'attuazione strategica delle nuove Direttive Europee sugli appalti pubblici

Sede: Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Via Santa Maria in Via,37 - Roma - Organizzazione:


05/02/2015
h: 10.00
Trasporto pubblico locale. Norme,competenze e finanziamenti per il trasporto delle persone a mobilità ridotta.

Sede: Centro Congressi di Via Cavour,50/a - Roma - Organizzazione: federMobilità



rss Rassegna stampa

30/01/2015 - Il Mattino Il commissario bandite altre gare ma per i fondali procedure al rallenti

30/01/2015 - Il Giorno Autostrada Valtrompia, bocce ferme per sei mesi

30/01/2015 - La Nazione Statale 67, sindaci in trasferta a Roma

30/01/2015 - Il Giorno Al metrò della Brianza servono 440 milioni il comitato : "si può fare"

30/01/2015 - Il GIorno Metrotranvia a ostacoli il ministro Lupi a desio per sciogliere tutti i dubbi

archivio >>